Giornata intensa per Time Zones. Finalmente stamattina è stato presentato presso la Mediateca Regionale il programma completo della XXXIII edizione di "Time Zones - Sulla via delle musiche possibili".
Presenti il direttore artistico della rassegna GIANLUIGI TREVISI, il direttore generale dell'Assorato dell'Industria ed Economia della Cultura e Turismo della Regione Puglia ALDO PATRUNO e l'assessore alla cultura del Comune di Bari SILVIO MASELLI.

Dopo essersi soffermato sulle difficoltà che l'intero settore degli operatori culturali continua a soffrire, Trevisi ha illustrato alla stampa presente le caratteristiche di questo cartellone 2018, un programma che, come consuetudine, accoglie progetti provenienti da generi, stili e discipline differenti in un contenitore dove trovano spazio nomi noti e meno noti, insomma tutte le musiche possibili.

Il festival si aprirà con la sezione TIME ZONES TEATRI il 12 ottobre allo Showville con la sonorizzazione dal vivo del capolavoro cinematografico di Dario Argento "PROFONDO ROSSO" (1975) eseguita dal compositore Claudio Simonetti e i suoi nuovi Goblin, con la particolarissima apertura del duo torinese Father Murphy (noise, nu psychedelia), giunti alle loro ultime date finali, prima dello scioglimento, dopo una carriera prestigiosa di oltre diciassette anni. 
Seguirà il 20 ottobre al Teatro Palazzo lo spettacolo "VIAGGIO AL TERMINE DELLA NOTTE" di e con l'attore ELIO GERMANO e il compositore TEHO TEARDO ed il suo ensemble d'archi.
Il 21 ottobre, sempre al Palazzo, terzo appuntamento con il grande chitarrista ECM Ralph Towner e con l'artista sperimentale Andrea Belfi in apertura.

A novembre la rassegna PIANO ZONES dedicata ai pianisti che si stanno cimentando nella cosiddetta "modern classical" con:


- GIOVEDI’ 1 NOVEMBRE: GARETH SAGER (The Pop Group/RipRig & Panic) solo concert: esclusiva italiana!

- VENERDI 2 NOVEMBRE: BABY DEE (Antony & The Johnsons) - opening: Daniela Mastrandrea;

- SABATO 3 NOVEMBRE: CHARLEMAGNE PALESTINE (esclusiva Italiana) - opening: Maurizio Zaccaria;

- DOMENICA 4 NOVEMBRE: ALESSANDRA CELLETTI in “Sacred Honey” (musiche di Gurdjieff e De Hartmann);

- JOZEF VAN WISSEM concerto recuperato dalla ressegna AD MUSEUM,

tutti all'Auditorium Diocesano "La Vallisa" nel Borgo Antico di Bari.

Seguiranno, sempre per PIANO ZONES, al Teatro Van Westerhout di Mola (BA):

- GIOVEDI’ 8 NOVEMBRE: MAURO SABBIONE (ex-Matia Bazar) in “TANGO NEL FANGO” + ALEX MAGUIRE;

- VENERDI’ 9 NOVEMBRE: EL GABINETE ensemble (Mexico) in “THE CONTEMPORARY MUSIC OF SOUTH AMERICA” - Opening: MATTIA VLAD MORLEO.

Per la rassegna LITERATURE, parallela a quella musicale, avremo sempre all'Auditorium "La Vallisa" (Bari) un progetto tutto dedicato a PROUST, chiamato appunto PROUST PROJECT e curato da Paolo Panaro e Gianni Lenoci.
Gli appuntamenti con PROUST PROJECT saranno mercoledì 17 ottobre, giovedì 18 ottobre, venerdì 19 ottobre, e ancora martedì 23 ottobre, mercoledì 24 ottobre e infine giovedì 25 ottobre.

A brevissimo annunceremo i programmi delle seguenti micro-rassegne:
- CEP ZONES: La grande musica al quartiere San Paolo (in coproduzione con il Conservatorio N. Piccinni).

Una due giorni all'Auditorium Fondazione Giovanni Paolo II – Bari (Quartiere San Paolo);
- UNDERZONES: due nomi importanti del movimento musicale underground internazionale;
- TIME ZONES OFF: consueto festival di musiche non convenzionali al Pellicano Pub.